L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Accedendo a qualsiasi suo elemento accetti l'uso dei cookie.

A+ A A-

Acciuga

  • Catania, Golfo di Patti , Trapani e Selinunte: le marinerie sono per la creazione di un marchio di qualità del pescato con la Menaide

    MENAIDE 5Le marinerie di Catania, Golfo di Patti, Trapani e Marinella di Selinunte unanimi a favore della creazione di un marchio di qualità del pescato con la Menaide. È questo l’esito scaturito dai tavoli tecnici predisposti nell’ambito del progetto “Menaide”, promosso dal Consorzio Universitario della Provincia di Palermo e finanziato dalla Regione Siciliana nell’ambito del programma FEP.
    Una risposta che testimonia l’intento di preservare le attività di pesca attraverso un protocollo che tuteli la qualità e la peculiarità del pescato. “Una responsabilità ma anche una grande opportunità culturale e di mercato – spiega Giovanni Basciano, vicepresidente Agci Sicilia e responsabile del settore pesca - . Ma è una responsabilità alla quale non vogliamo sottrarci sapendo che le alici di Catania pescate con la menaide sono già presidio Slow food e che in un momento di grande attenzione per la qualità dell’alimentazione l’intero settore che opera con la menaide può trarre giovamento dalla esistenza di un marchio”.

  • Qual è il pesce azzurro?

    Prima di vedere l’elenco del pesce azzurro nel dettaglio, bisogna partire da un presupposto: il termine pesce azzurro non ha origini scientifiche, ma commerciale. Pesci azzurri sono tutte quelle varietà di pesci, vari in forma e dimensioni, caratterizzate da:

    • facile reperibilità nel mar mediterraneo
    • dorso nei riflessi del colore blu scuro, con striature verdi argentate
    • ventre di colore argenteo
    • buon rapporto qualità/prezzo

    Caratteristiche comuni a tutti i tipi di pesce azzurro

    Oltre alla sua tipica colorazione, il pesce azzurro ha altre specificità che lo caratterizzano:

    1. sono pesci senza squame
    2. sono ricchi in Omega3 e di grassi insaturi, che fanno bene allo sviluppo; le loro carni sono grasse e piene di olii, facilmente digeribili
    3. sono soggetti all’Anisachis, conosciuto come il parassita del pesce azzurro: si tratta di un verme che si annida nello stomaco del pesce azzurro, che può trasmettersi ingerendo i pesci azzurri crudi. I pesci azzurri a maggior rischio anisachis sono il tonno, le sardine, le acciughe, il merluzzo, il pesce sciabola, lo sgombro e la lampuga. Per evitare il rischio anisachis, è sufficiente non mangiare il pesce azzurro crudo: ma se si volesse fare una tartare di pesce azzurro (perfetto è lo sgombro!), basterà acquistarlo freschissimo e abbattuto a -25°C per almeno 24 ore.

    Ecco tutte le specie di pesce azzurro

    • Sardina, con carne tenera e gustosa e un profumo delicato.
    • Palamita, simili allo sgombro, ma dal corpo più allungato e con un sapore forte e deciso.
    • Aringa, ottima da mangiare cruda, previ accorgimento per debellare l’anisachis
    • Alice o acciuga, più sottile e affusolata della sardina: ottime fresche e fritte, o conservate sotto sale o sott’olio.
    • Sgombro, pesce azzurro dalla carne scura e sapore deciso, è spesso oggetto di conservazione.
    • Aguglia, con un’elevato contenuto di acidi grassi essenziali (omega3)
    • Spratto o papalina, simile alla sardina ma più panciuto e dal colore più chiaro
    • Pesce sciabola o spatola, conosciuto come pesce bandiera
    • Alaccia, Lanzardo, Costardella, Suro

progetto MENAIDE

Logo Consunipa

  1. News
  2. Tags
  3. Foto

L'acciuga, questa sconosciuta

Un marchio di qualità per il pescato di menaide

Il progetto "Menaide"

La Menaide, pesca artigianale tipica del Mediterraneo

  • Menaide
  • MENAIDE 1
  • MENAIDE 3
  • MENAIDE 4
  • MENAIDE 5
  • MENAIDE 6
  • MENAIDE 8
  • MENAIDE 9
  • MENAIDE 10
  • MENAIDE 11
  • MENAIDE 67
  • MENAIDE 99
  • Menaide a scuola

Sign In or Create Account